CGIL

In settimana nuovo appuntamento dei promotori. Per il segretario dei meccanici «chiunque si candidi a qualsiasi elezione sarà fuori». Domani Fiom e Cgil a confronto sulla democrazia sindacale

Il prov­ve­di­mento in discus­sione alla Camera rea­lizza il vec­chio sogno ber­lu­sco­niano del «pre­side mana­ger» che ha il potere di chia­mata diretta sui 100.701 docenti pre­cari

Il leader della Fiom si muove su un doppio binario: l’attenzione al disagio sociale, aggregare intorno a un progetto politico l’opposizione al governo e al tempo stesso riformare il sindacato per scalarne la leadership

Il corteo . L’idea «di Maurizio» convince. «Il mondo del lavoro non è più rappresentato in politica». «Nascerà sul territorio. Se i partiti non ci ascolteranno, ci conteremo»

Debutta il movimento lanciato dalla Fiom: «Via il Jobs Act, servono nuovi diritti». Società civile e sindacato da oggi ci provano. Insieme

Per evitare il fallimento, non basterà affiancarsi come una sorta di "terzo settore" alla sfera politica e a quella delle rappresentanze lasciandone intatti poteri e dispositivi di perpetuazione

Prefazione di Sergio Segio al XII Rapporto sui diritti globali, edito da Ediesse, a cura di Associazione Società Informazione

All’incontro con movimenti e associazioni, ma senza politici né stampa, c’erano anche studenti, avvocati e partite Iva. Con i distinguo di Libera e l’attacco frontale da parte del Pd

Nel 2001, prima ancora di Genova, a partire dal Gruppo Abele di Torino prese le mosse una "coalizione sociale" che riuniva un composito insieme di associazioni e persone attorno al manifesto "Per una nuova politica". Visto oggi, decisamente anticipatore

La fabbrica del cambiamento. Sindacato, liste e movimenti insieme per un nuovo inizio. Fiom, Cgil, L’Altra Europa, NoTav, volontariato, precari. Insieme per una battaglia comune

Sign In

Reset Your Password