morti in carcere

Da quando è cominciata la cosiddetta emergenza Covid-19 e ancor di più da quando s’è avuta la famosa rivolta in diverse carceri il silenzio sulla realtà carceraria sembra diventato legge che nessun media infrange

Si è tornati indietro di decenni, con detenuti sui tetti e celle bruciate. Ma con la non piccola differenza, rispetto ad allora, che ben pochi si sono premurati di approfondire l’accaduto, ragionare sulle sue cause

Tredici detenuti morti. Numeri, neppure la dignità dei nomi. Un numero inusitato, una tragedia senza precedenti di fronte al quale il governo tace e i media chiudono gli occhi. Appello a costruire un comitato indipendente per fare chiarezza

Giuseppe Uva, artigiano 43enne morto a giugno 2008 dopo un fermo. Il 17 maggio 2018 Rudra Bianzino, figlio di Aldo Bianzino, morto nel carcere di Perugia nel 2007, ha lanciato una petizione online per chiedere la riapertura delle indagini sulla morte di suo padre, ...

Sign In

Reset Your Password