Luigi Calabresi

Quando l’anarchico precipitò, la Questura era zeppa di agenti in incognito

Volo senza appigli. Una nuova ipotesi riemerge dalle carte dimenticate dell'inchiesta su Argo 16. L'anarchico, aggredito durante l'interrogatorio con la falsa confessione di Valpreda, avrebbe subito una pressione anche fisica

Parla Fabrizio Rondolino: «Sofri doveva accettare, Orlando avrebbe potuto fare di più. Calabresi è una vittima, ma resta responsabile»

Tutti contro Sofri. O quasi. Basterebbe questo per esprimere vicinanza all’ex leader di Lotta Continua

Sign In

Reset Your Password