lotta armata

Un testo importante per capire la storia di quegli anni, dalla speranza di dare fuoco alla prateria alla lucida disillusione

Un libro rivisto e ampliato per raccontare ai giovani di oggi "perché, anni fa, nacque la lotta armata, perché altri giovani decisero di imbracciare le armi

Quella raccontata nella pagine che seguono, e come recita il sottotitolo del libro, è una storia di Prima Linea. Volutamente concentrata su un singolo episodio: la liberazione manu militari di alcune compagne dal carcere di Rovigo, avvenuta il 3 gennaio ...

A 40 anni dal Settantasette e a 35 anni dalla fuga dal carcere di Rovigo, torna in forma ampliata "Miccia corta" di Sergio Segio, un classico della memorialistica degli anni settanta

I «compagni che sbagliano», lo sapevamo in tanti, erano ragazze e ragazzi con un senso morale più assoluto degli altri, e, come purtroppo spesso accade, accecati da questo

SCAFFALI. «Del terrorismo come una delle belle arti» di Mario Perniola per Mimesis. Gli anni Settanta e le «formazioni combattenti» attraverso il grimaldello della filosofia

la fabbrica flessibile e fluida. La cibernetica e il terziario avanzato. Una rivoluzione. Che per passare aveva bisogno di una sconfitta operaia, di un ridimensionamento numerico e politico dei lavoratori, e delle loro avanguardie, di portata storica

ho trovato molto interessanti le riflessioni di Sergio Segio e di Sabina Rossa sull’attentato al dirigente dell’Ansaldo nucleare Roberto Adinolfi

La presidente del Brasile e la lotta armata. «Ne ho parlato con Mujica, non siamo pentiti. Ma era un altro periodo»

Narrativa. «La scomparsa di Philip S.» di Ulrike Edschmid per e/o. La sofferta e avvincente vita di una generazione tedesca ribelle. Il libro al Salone del libro

Sign In

Reset Your Password