revisionismo storico

Foibe. Respinto l’appello Anpi. Il comune nega il patrocinio al convegno dell’università

Memoria. Accade a Cardinale, in provincia di Catanzaro. L'omaggio all'ex leader missino è del titolare dei lavori pubblici, anche segretario del locale circolo democratico
NAZISMO

La scomparsa di Ernst Nolte, l’esponente più noto del «revisionismo storico». La fortuna editoriale e di pubblico fu data dalla lettura dell’ascesa hitleriana come reazione alla «barbarie asiatica» rappresentata dal comunismo

L’autobiografia di Teresa Noce, data alle stampe per la prima volta nel 1974, ci parla di un mondo che non c’è più. La distanza ormai siderale tra quel Novecento e questo XXI secolo non è calcolabile nei soli anni trascorsi, ...
il giornale

Siamo ora giunti a uno dei punti terminali del revisionismo: siamo passati dalla constatazione filosofica della «banalità del male», alla sua deliberata, volontaria e più sconcertante banalizzazione

la fabbrica flessibile e fluida. La cibernetica e il terziario avanzato. Una rivoluzione. Che per passare aveva bisogno di una sconfitta operaia, di un ridimensionamento numerico e politico dei lavoratori, e delle loro avanguardie, di portata storica

Errori italiani. L'onorificenza del governo al repubblichino Paride Mori «per aver servito la patria»

La decisione del Capo dello Stato di invitare (anche) Licia Pinelli alla Giornata della Memoria del 9 maggio rappresenta un ulteriore passo verso la revisione della Storia italiana degli anni Settanta e in generale della seconda metà del Novecento

Sign In

Reset Your Password