Val di Susa

No Tav. Il tribunale di Torino fa prevalere l’articolo 21 della Costituzione sul codice Rocco. Il fatto non sussiste come reato. Lo scrittore in aula prima della sentenza: rivendico la mia nobile parola contraria

Erri De Luca domani sarà giu­di­cato dal Tri­bu­nale di Torino. È accu­sato di isti­ga­zione a delin­quere per avere affer­mato in un’intervista che «la Tav va sabo­tata»

Anticipazione. Stralci dal volume «Terzo Valico, l’altra Tav», per Round Robin editrice

È nata in ambito acca­de­mico fran­cese l’organizzazione di una mar­cia in mon­ta­gna per soste­nere sim­bo­li­ca­mente Erri De Luca e la libertà di parola

Processo No Tav a Torino. La Procura non sottilizza sul verbo «sabotare» e chiede 8 mesi di carcere per lo scrittore. Sentenza il 19 ottobre

“Ci copriamo il volto per farci vedere” ha affermato una volta il popolo zapatista, e anche noi abbiamo dovuto fare lo stesso

Col­let­tivi poli­tici, cen­tri sociali, sin­da­ca­li­smo di base, sono oggi al cen­tro di un vor­tice repres­sivo senza pre­ce­denti, e lo sono in base alla pro­pria debo­lezza, non alla loro forza

Torino. Nonostante il maltempo, in diecimila da tutta Italia sfilano nel capoluogo piemontese

Torino. Il direttore di Ltf in un'intervista a Le Monde

Il movimento ha realizzato un video in cui domanda ai sindaci della Val di Susa cosa farebbero con cifre equivalenti a qualche metro di super ferrovia

Sign In

Reset Your Password